Come nasce la paura di impazzire?                         

La paura di impazzire è uno stato d’animo generalmente associato all’ansia e agli attacchi di panico.

Infatti gli attacchi di panico possono considerarsi quasi come una manifestazione fisica di tale paura.

Tale paura nasce dalla sensazione di perdita totale di controllo.

La paura di stare male porta a fare strani pensieri sulla vita, sulla realtà e la testa va in confusione. Questi pensieri aumentano il timore di avere qualcosa di strano e la paura diventa angoscia.

A volte questo pensiero è solo temporaneo, in altri casi può diventare quasi un’ossessione. 

       

Consulenza Skype

 Come fare per non fartene condizionare?

L’ansia può manifestarsi anche con sintomi quali, per esempio, forte senso di irrealtà, sensazione di estraneità dal proprio corpo e da quello che ci circonda.

Tali sensazioni spaventano in maniera eccessiva e sapere che si tratta di ansia e nient’altro, per quanto spaventosa possa essere, forse può essere d’aiuto.

Inoltre, questi brutti pensieri e strane sensazioni se ne vanno piano piano da soli, naturalmente.

 

Come superarla?

Non esiste un’unica soluzione: per ogni persona esiste una chiave, legata alla sua storia, che la può riportare a contatto con la realtà e ridimensionare lo stato di angoscia.

Un modo efficace per cercare di superare la paura di impazzire è quello di parlare e condividere questo stato d’animo, le sensazioni che si provano ed i sintomi.

Per essere supportati nel modo migliore sarebbe utile cercare aiuto rivolgendosi ad uno psicoterapeuta.

 

 

 

 

Grazie alla Dott.ssa  Fiammetta Favalli per le risposte.

 

 

 

 

 

 

LEGGI LE ALTRE INTERVISTE CLICCANDO SULLE IMMAGINI